Crea sito

Gauz-Tamar

veronaHo vissuto per un po’ a Gauz-Tamar, una piccola nazione autonoma, molto moderna e civile.
E’ una bellissima penisola ricca di bellezze naturali e architettoniche, magnifiche opere umane.
Piuttosto ordinata e funzionale, attira moltissime visite da tutti i Paesi, in particolare da quelli più poveri.
Presenta alcune particolarità.
Ha due governi: il governo “ ombra ” e il governo “ di nebbia ” che, apparentemente di genesi politica diversa, collaborano attivamente per il funzionamento del paese.
Durante la mia permanenza ho potuto verificare che non ci sono vere e proprie elezioni, ma le due grosse coalizioni si mettono d’accordo per governare un po’ per uno.
Fanno grandi feste pubbliche, chiassose e un po’ goliardiche, mettendo in scena una enorme kermesse apparentemente spietata.
Nel periodo detto “pre-elettivo” vengono fatte eclatanti promesse al popolo, delle quali poi non si parlerà più: operare “per la sicurezza dei cittadini”, “contro il precariato”, “pro i cittadini disagiati (anziani, disabili, disoccupati, categorie a basso reddito, ecc.)”, per “valorizzare le bellezze del paese”, “alzare le pensioni minime”, “abbassare le tasse e i mutui per la casa”, “mantenere basse le spese per la casa, come acqua, gas, energia elettrica, ecc.”.
Tutto questo con grande enfasi, in una specie di sfida alla promessa più originale.
Tutti sanno, naturalmente, che è solo una esagerata drammatizzazione di quelle che sono le campagne elettorali degli altri paesi!
Questo perché è un Paese sornione, che non ha bisogno di niente. Tutti, dietro i baffi, sorridono.
Anche gli abitanti fanno la loro parte: in certi periodi tutti gli abitanti si lamentano di qualcosa o parlano male di qualche personaggio in vista, e in altri sono tutti concordi nel dire che va tutto bene.
Sicuramente qui si inventano soluzioni originali.
Le leggi qui sono solo nominali! Specifiche per una persona o una famiglia.
Periodicamente vengono immessi sul mercato prodotti particolari atti a raccogliere fondi per missioni speciali (l’acquisto della villa del tal politico, pagare le vacanze ai tropici per il tal industriale, ecc.).
Comunque vivono tutti molto serenamente. In un modo un po’ infantile, diremmo noi.
Pare quasi che tutti gli scandali e le questioni critiche che balzano improvvisamente in primo piano siano fatte solo per far parlare di questo paese nel resto del mondo.
Pubblicità!
L’unica cosa di cui questo Paese ha bisogno è la pubblicità.
Infatti, come dicevo, moltissime sono le visite da ogni altro Paese del mondo. E questo porta, in un modo o nell’altro, a qualcuno, ricchezza.